MadMan Antidoping

[MadMan:]

Come rapper ho un problema: sono troppo vero

Converrebbe fare scena appena tipo condottiero

Io marcio tra gli zombie sottoterra con Romero

Non faccio i soldi ma se droppo merda oro nero

Faccio solamente rap, dramma da patologia

Senza trama, flow d’impatto

Ho una laurea in fattologia

Non umano bro ogni mio brano è un brano d’antologia

Pezzo raro d’archeologia, tutto in nanotecnologia

Fumo e volo, get high, torno al suolo, stand-by

Mi tolgo la maschera da uomo, sono Reptile

Hi-tech, young veg

Alta scuola, Senpai

Rap live, raffiche di Tech N9ne, death line

Sto con 2P pochi ma buoni, voi tanti idioti

La gente nomina tutti i santi noti, fateci l’antidoping

Resti lì che godi cervello in pappa che scrive lodi

Finché esplodi, Sick M

Genio malato, Stephen Hawking

[MadMan & Gemitaiz:]

Alti livelli resti di sasso

Doppio passo, sorpasso

Maradona, Armstrong

George Best il test non lo passo

Doppio passo, sorpasso

Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best

George Best, George Best

[Ensi:]

Come rapper ho un problema: sono troppo buono

Il mondo ha problemi più grandi

E sti quattro ignoranti che parlano li perdono

Ma le grazie all’Eterno le fanno i santi

E io sono solo un uomo

E sfidarmi equivale a schiantarsi

Vuoi fare un frontale sul muro del suono

Vieni avanti, vuoi la faida

Prima ti batto e dopo

Me ne vado fischiettando come Florida

Io c’ho il flow vai tra, put the light

Come in Giamaica, Black City bitch non sei tiga

Sputo rap baila, ma quale Sharm smila

So di vodka con la menta a-a saila

Non farmi il test aila

Faiga da tenere a bada

Che tutta la sera guarda e sbava come laica

Mi potenzio come un Sayan

Ma poi faccio pisciare gli altri in fila come a naya (Ahia)

Non passiamo il test non puoi invitare me

Ne 2P e Gem, all’Oktoberfest

[MadMan & Gemitaiz:]

Alti livelli resti di sasso

Doppio passo, sorpasso

Maradona, Armstrong

George Best il test non lo passo

Doppio passo, sorpasso

Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best

George Best, George Best

[Gemitaiz:]

Come rapper ho un problema: sto troppo fatto

Rime, un numero troppo alto

A voi vi supero col doppio salto

Gin doppio, ne voglio un altro

Spliff doppio, mi sdoppio

Ti scoppio come un petardo, stai lì sotto in ginocchio

Quando sei seri di chilometraggio

Un chilo ne ho un chilo ne faccio

Vivo il disagio ma

Se rimo ti piaccio, come un tiro di Baggio

Pedalo il doppio come un tandem

Ogni quartina è un anthem

Risplendo e vado alla grande

Tu sei un bottino in mezzo all’Atlante

Hey man (Hey man) corro veloce maybe

Le faccie degli infami me le ricordo tutte: Rayman

Le pupille da baseball sotto al Ray-ban

Manda giù questa e benvenuta nella label

Non provare a farlo a casa ti faresti male

Lupo della steppa non mi puoi addomesticare

Sei sempre stato scarso, resti tale

Non hai flow neanche se arrivi ai nostri testi uguale

[MadMan & Gemitaiz:]

Alti livelli resti di sasso

Doppio passo, sorpasso

Maradona, Armstrong

George Best il test non lo passo

Doppio passo, sorpasso

Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best, Maradona, Armstrong

George Best, George Best

George Best, George Best

MadMan Mickey Rourke

Soldi dentro lo nostre vite, nelle scatole delle Sneakers

Vecchi e brutti con belle fighe, tutti quanti sopra le righe

Non succede la prima volta, la seconda ti senti in colpa

Fari gialli nel mare mosso, sui miei tagli il tuo sale grosso

Non ho mai pregato, non ho mai letto la Bibbia

Solo in questo inferno come a Pryp’jat’

Bianco come un teschio davanti a una doppia tibia

Morirò da solo con la scimmia

Faccio corna, no sfiga

Questo Cognac, tossina

Giorni neri, diossina

Non mi vedi, John Cena

Non mi fotte di ‘ste troie, non vengo alle feste

Ed ho già preso dentro casa tre droghe diverse

Hai mai visto un wrestler, Mickey Rourke

Sul telefono notifiche e chiamate perse

Sento ancora freddo anche se ho preso le compresse

Tutta questa gente non mi serve a niente

Hai mai visto un wrestler, Mickey Rourke

Lo sai come ci si sente, non mi tiri su

Non mi tiri su

Nebbia di provincia scende fitta

La realtà si glitcha, sembra finta

Fumo un big blunt, tipo un Kit-Kat

Fra’ cammino a zig-zag

Torno a casa ancora [?] (ay)

Il Titanic suona l’inno

Come quando tutto quanto cola a picco (ay)

Bene, male come un limbo un livido, solo che non li distinguo (ay)

Sono come Dorian Gray, peggio di come loro mi dipingono

Nato [?] insieme alla mia cricca

Da quando fumavamo per ripicca

Nascosti bene, tattica da ninja

Ganja dentro l’Invicta, poi nell’Eastpak

Un giorno al sole, dieci chiuso in cripta, ehy

Pensavo: “Sto meglio da solo”

Una vita da eremita chiuso in una torre d’avorio

Ma con la corona d’alloro

Fallo pieno, Marsala

Dentro il gelo, Varsavia

Sangue nero, cascata, neanche vedo la strada

Non mi fotte di ‘ste troie, non vengo alle feste

Ed ho già preso dentro casa tre droghe diverse

Hai mai visto un wrestler, Mickey Rourke

Sul telefono notifiche e chiamate perse

Sento ancora freddo anche se ho preso le compresse

Tutta questa gente non mi serve a niente

Hai mai visto un wrestler, Mickey Rourke

Lo sai come ci si sente, non mi tiri su

Non mi tiri su

MadMan Doppelganger

Sono ghiaccio bollente

Trito rappers come ghiacco col blender

E non faccio collette

Con voi mi ci faccio omelette ho del rap

Che se rappi e senti fai lo scongiuro

Non ho i documenti commissario lo giuro

Solo 2 rime 2 grammi in zaino un flow duro

E una tipa tipo Miley Cirus col culo

Fra le faccio lunghe più di un metro e le giro

Con un bong di vetro o retrò nel cilum

Sono in giro coi ragazzi fuori bel giro

Dopo un tiro fai 3 passi e muori Ken Shiro

Me la vivo male come Billy Bob

Dal dottore non ci voglio andare perchè mi direbbe tu sei bipolare come minimo

Se non tripolare mi ritrovi a tribolare in coma etilico

Ho troppi colpi in canna

Tu le scarpe non le compri ti da i soldi mamma

Vivi ancora a casa con i tuoi e racconti il dramma

Io ho vissuto come topi in gabbia e mo nel loft ho il top di gamma!

Quando rappo chiamano la N.A.S.A

Recco dentro il guardaroba a casa

La gente si gasa

Quando flippo flow e strippo

Tanta roba manda a ruota bamba roba speedball!

Amo i miei ma non posso/ fare finta che non abbiano creato un mostro

Che fa un altro sorso

E fa un reato grosso

Che non sta mai lucido è sempre dal lato opposto

Ma io ho pagato il costo dammi il resto

Perchè ho corso i rischi che m’hai richiesto

Perchè mo sto nei dischi e nel manifesto

E il mio flow è l’eclissi killer instinct Charlie Manson

Non so che cause’è ma ce l’ho

Non so che cause’è ma ce l’ho

Non so che cause’è ma ce l’ho

Non so che cause’è ma ce l’ho

Il mio nome è MadMan, sanguino ho le bende / nel mio cuore niente

Sono un doppelganger

Non so che cause’è ma ce l’ho

Ho Percocet ed oppiaciei in flow

Metto rappers al macero

In formato cartaceo

Dimagrisco non seguo diete

Bevo solo il sangue degli haters

Puufff fumo cime

Non valete un cazzo manco come concime!

9 shot e 9 Pilsner

Non mi sento bene fra dimmi dov’è il blister

Certi giorni sono triste

Altri torno a casa che mi riconosce solo il cane tipo Ulisse

Fumo con la tosse sto 0.7 poi sto fatto come fosse lo ’07

Poi mi mangio il tuo roaster in 0.7 come fosse del roastbeef in 2 rosette

Questi rappers pensatori è per voi il mio rap che spezza cloni

Perchè siete come re ma senza troni e siete come Dre ma senza Chronic

Fratè ce l’ho fatta è il concetto non so per quanto ma l’ho scelto

Ora vado al concerto

Con le scarpe di ricambio come a calcetto

Ogni rima un gol palla al centro!

MadMan L’alibi Perfetto

R.I.P., 2008, lo street album

A ‘sto giro Masty sopra al beat, è la violenza

MadMan più Esse-P adesso c’hanno l’alibi perfetto

[MadMan & Esse-P:]

Ammazzerò ho il dito che trema sopra il grilletto

Assaggerò le macchie di sangue sopra il tuo letto

Resterò per sempre al di fuori di ogni sospetto

La morte è l’alibi perfetto e morirò

Ammazzerò ho il dito che trema sopra il grilletto

Assaggerò le macchie di sangue sopra il tuo letto

Resterò per sempre al di fuori di ogni sospetto

La morte è l’alibi perfetto e morirò

[Esse-P:]

Sono nato il 23 ed è già un motivo per uccidere, e l’altro

È che quando vi guardo sogno di farlo

E quando ne parlo immagino un’accetta rossa

La tua testa rotta, e non si può descrivere

Sono flash da reprimere

La noia mi consuma più del vivere

Mi aiuta nel deprimere me, che vivo sopra una poltrona

E scrivo perché di persona non mi so più esprimere

Io non odio nessuno, solo me stesso

Il problema è che in ognuno mi ci vedo riflesso

Io il Vangelo lo rispetto, e Dio ha detto

Di amarci come ha fatto lui, quindi vi detesto

Sono storto, non provo compassione

Il sonno della mia ragione produce il torto

Il mio credo sta morendo ed è patetico

Parlarmi di speranza è accanimento terapeutico

[MadMan & Esse-P:]

Ammazzerò ho il dito che trema sopra il grilletto

Assaggerò le macchie di sangue sopra il tuo letto

Resterò per sempre al di fuori di ogni sospetto

La morte è l’alibi perfetto e morirò

Ammazzerò ho il dito che trema sopra il grilletto

Assaggerò le macchie di sangue sopra il tuo letto

Resterò per sempre al di fuori di ogni sospetto

La morte è l’alibi perfetto e morirò

[MadMan:]

Io sono un ragazzo interrotto come un coito

Valgo zero su MySpace, ma c’ho lo showcase più paranoico

Sento la minaccia, questo cielo che mi schiaccia

Lo mantengo con le braccia ed ogni giorno è un atto eroico

Mi sento già morto e la vita è un corto drammatico

Lotto con il panico, ma il mio fucile è scarico

Fuori a priori dal coro col mio suono sadico

Non ho nulla di buono e sono solo un sociopatico

Sono un personaggio scomodo perché provoco

Mi offrono da bere mentre stappano le molotov

Tu coi soldi in vista che li spendi ad ogni pista

Io li ho dati al mio analista per pagarsi lo psicologo

Sento che mi ammalo, siete troppi e l’acqua stagna

Mi sento uno squalo in una vasca di piranha

Ogni tipa è cagna e l’ossessione m’accompagna

Stupro la prima che passa col passamontagna

[MadMan & Esse-P:]

Ammazzerò ho il dito che trema sopra il grilletto

Assaggerò le macchie di sangue sopra il tuo letto

Resterò per sempre al di fuori di ogni sospetto

La morte è l’alibi perfetto e morirò

Ammazzerò ho il dito che trema sopra il grilletto

Assaggerò le macchie di sangue sopra il tuo letto

Resterò per sempre al di fuori di ogni sospetto

La morte è l’alibi perfetto e morirò

MadMan Tutti Kings Online

[Gemitaiz:]

Se non ti piace c’è qualcosa che non va

Bella Jack, questa è un’altra hit

Tutti kings online

[Jack the Smoker & Gemitaiz:]

Non sono un santo (No), ma tanto meno lo sei te

Quindi zitto (Zitto), quindi zitto, non parlare a me di rap

Dal vivo non ti ho visto bro (Mai)

Tutti kings online

Tutti kings online

Faccio ancora la mia merda, ancora resto in play

Tu vieni a dirmi che non valgo, non ho benca chi cazzo sei

Tutti kings online

Tutti kings online

Tutti kings online

Tutti kings online

[MadMan:]

Vogliono a tutti i costi fare del gossip dei cazzi miei (Frà)

Non li leggo i tuoi post, non frequento i posti dei farisei (Frà)

Oggi che ero sobrio ho pensato: “Chissà se esistono ancora certi forum”

Tre sfigati convinti che hanno un tesoro come Gollum

Ma mica fanno il quorum

Odiano ogni rapper bro, li vorrebbero come loro

Ma io non ti vedo proprio, ciò che scrivi è mero obrobrio

Conto i battiti sul beat, palpiti da stetoscopio

Tu mi infami perché mi ami, lo so, ma cosa posso farti?

Prima pochi fans, ora tanti, non so come consolarti

Prima dicevano: “M fenomeno” perché nemmeno suonavo dal vivo

Faceva fico per loro vantarsi di un tipo che era tutto tranne che un divo

Ora che sono di tutti voi siete gelosi, infamate ogni cosa che scrivo

Siete già passati al prossimo tossico per questo solito stesso motivo (Vai)

[Jack the Smoker:]

Non sono un santo, ma tanto meno lo sei te

Quindi zitto, quindi zitto, non parlare a me di rap

Dal vivo non ti ho visto bro

Tutti kings online

Tutti kings online

Faccio ancora la mia merda, ancora resto in play

Tu vieni a dirmi che non valgo, non ho benca chi cazzo sei

Tutti kings online

Tutti kings online

Tutti kings online

Tutti kings online

Frate io vado in sbatti solo se qua non ci sono mappe

Tu fai facce come chi ha appena preso un cazzo in mezzo alle chiappe

‘Sti post qua li smani

Rapper pieni di turbe fanno macumbe coi talismani

Tastiere fra le mani e crani vuoti da parameci

Sperano che io crepi, estinto in toto come gli aztechi

Per poi dopo far le mie veci, scrivo un tot di strofe da 10 e lode

Vengo fuori come a Medjugorje

Mentre in casa tu imprechi al modem, poi vai a letto alle dieci e rode

Frate pure in Cina lo sanno quanto cazzo di flow c’ho

Quando sentono te ti dicono: “Bleah, che cazzo di flocio”

Le delusioni ti bruciano sì, qua i miei bruciano g

Bevo gin e si va

Volo di testa, tu invece di testa ci placchi ma non sei Zinédine Zidane

Tu che qua rappi se un poco ostinato

Lì che fai lacrime un po’ costipato

Sento l’ennesimo dire che è il capo a impedire uno scempio, sei poco stimato

Non sono un santo, ma tanto meno lo sei te

Quindi zitto, quindi zitto, non parlare a me di rap

Dal vivo non ti ho visto bro

Tutti kings online

Tutti kings online

Faccio ancora la mia merda, ancora resto in play

Tu vieni a dirmi che non valgo, non ho benca chi cazzo sei

Tutti kings online

Tutti kings online

Tutti kings online

Tutti kings online

[MadMan:]

Frà quella merda che suoni è scrausa (Già)

A me e Jack ci danno la laurea ad honoris causa

Siete egoisti (Siete egoisti)

Volete tanto sentirvi diversi ma siete egoisti (Siete egoisti)

In questa roba io faccio la storia, voi telecronisti (Telecronisti)

Scemi su un forum ancora a parlare

La loro vita è talmente banale

Che con la mia hanno un rapporto carnale (M)

MadMan Il Giorno Del Giudizio

[Gemitaiz:]

Il giorno che ci batti…

Il giorno che ci batti…

Manco qua?

‘Ndo cazzo è, oh?

[MadMan:]

Ah! Il giorno che ci batti il mondo va allo sfacelo

Piovono rane dal cielo

Scordiamo fiabe, portiamo piaghe

Merda che sta nel vangelo

Io per scappare dal gelo

Ho già girato per troppi rifugi

Un cuore infranto che non mi ricuci

Ma in alto ora quando mi tocchi ti bruci

Frà se non fossi già stato in para un tot

Sarei ubriaco alla sala slot

Se non riempiamo ‘sto palasport

Finiamo a vivere a Praga in squat

Non mi parlare di quello che faccio

Vengo dal disagio

Ora ne sono la mascotte

Da chi scava il fondo a chi scala il top

Chiama la squadra Swat

Sono il rap punk di Lebon

Uno slam dunk di LeBron

Una stecca, si però

Mo vendono i fake da biberon

Metà triste, metà comico

Chi mi odia mi sa che è cattolico

Sono Mad, ho rap alcolico

Tu mi sembri un nerd al Comic-Con

C’ho più caldo de Il Cairo, Mayro

Lascio corpi nel nylon

Il flow assesta colpi nel cranio

Un bot che pensa ad ogni dettaglio

Frà c’ho un arsenale vario

Stacco le casse dal telaio

La mia raffica a ventaglio

Ti fa una plastica al metallo (M!)

[Gemitaiz:]

Ye! Il giorno che ci batti arrivano le cavallette

Ti facciamo fuori manualmente

Flow dato al SerT

Dato uno a sette in ogni sala Better (gioca!)

Chi parla male dopo questo CD qua la smette

E’ un doppio con Moya e Federer, senza racchette

Rap d’avanguardia

Un flow grosso, fa la guardia

Ad ogni barra cambia

Come fa la pelle di una salamandra

I tuoi pezzi sembrano gli stacchetti di Sarabanda

Rappi? Ma se manco c’hai la barba

Ti guardano male, come chi spara a un panda

Tiro in alto il vessillo

Drugstore Cowboy frate, Matt Dillon

Ci vediamo due minuti, per dirlo

E vinciamo il Golden Globe, Servillo

Il piatto principale nostro se vuoi tu puoi servirlo

Stiamo con i joint e Smirnoff

Mica le Rolls Royce nell’Hilton

E questi sbraitano

Rap guerriero: Ivanhoe

Cammino sulle acque, Dynamo

In fuga dalle forze dell’ordine come Daunbailò

Nei film tifo per il cattivo

Ad ogni ingiustizia m’attivo

Tu vienici a sentire dal vivo

Se fai rap è la stazione d’arrivo

(Ciao ciao)

MadMan CoCo Freestyle

[Vincenzo da via Anfossi & Madman:]

Enz Benz zio! MadMan!

Tanta Roba, Dogo Gang

Cocco bello, porta il cocco bello

M! Enz Benz!

Wall of Sound!

[O.T. Genasis:]

I’m in love with the coco

I’m in love with the coco

I got it for the low, low

I’m in love with the coco

[Madman:]

M sulla base tipo minchia bro

Quanto picchia il flow

Come il naso Si-Sirano

Lei fa: “Sì la dò”

Si abbassa basta che lo sillabo

Spacco da quando vestivo largo

B-Billabong

Taglio troppo, Figaro

Sbaglio poco, Riganò

Poi lo vedo doppio, bigamo

Sto dappertutto come prezzemolo ed origano

Fumati sto cazzo come il sigaro

Bella Salmo, arigatò (Bella bro)

Pizza, pizza, ordina la pizza

Ogni sera pizza, pizza!

I bro tutti fatti al pc, Pixar!

Puliscono i piatti, Dixan

Tanta roba, serve tanta roba

Chiama il local, Max

Chiama il local!

Sto con Labadini frate

Gonfio Napapijiri frate

[O.T. Genasis:]

I’m in love with the coco

I’m in love with the coco

I got it for the low, low

I’m in love with the coco

[Vincenzo da via Anfossi:]

Con questo flow ci stendo il mondo

Ho l’ovetto dentro un condor

Tira e ritira e ti fai a gogo

E la tua tipo abbocca, yoyo

Metti mano al portafoglio

Più ne metti e più ne voglio

Local pusher 0,8

Tu mezzo tiro e ci vai sotto

Benzi benzi flow

Tu per strada resti ciondo

Io vecch-clima con l’imbosco

La mia strada fa da sponsor

Io la notte sai non dormo

Poi mi sveglio a mezzogiorno

Testa bassa come un concord

Ho i contatti dentro l’iPhone

A francesini frà, scendo chili qua

Non si mangia qua tipo ramadam

Visa in mano frà, prendi e pagala

Cal cannino qua, traccio panama

Sono l’opera, Puccini Giacomo la Boheme

Questo coca rap da Via anfossi con Enz Benz

Da via anfossi conta cento passi (cento, cento, cento)

Ne vuoi ancora altri cento lasci (cento, cento, cento)

Questa roba fa bang bang

Minimarket con Enz Benz

[O.T. Genasis:]

I’m in love with the coco

I’m in love with the coco

I got it for the low, low

I’m in love with the coco

MadMan Baci Al Cianuro

[Gemitaiz:]

Questi parlano di noi

Li lasciamo parlare

Non c’è più né bene né male

Quando mi dà dipendenza

Dà dipendenza

[MadMan:]

Ho già perso abbastanza, facciamo che mi lasci la lingua

Lascio che il tuo pugno stringa, il mio sangue nella tua siringa

So che mi sto intossicando, ma non c’è cura che vinca

Ho buttato questi ato che ho quasi paura che il mutuo col mondo si estingua

Sto sui miei passi, da solo in un branco di pazzi

Con il rap un sacco di scazzi, penso a te poi collasso nel taxi

Di notte in preda agli spasmi, a guardare gli astri e saltare i pasti

Mettere insieme i frantumi rimasti e schiacciare i fantasmi

La vita è un libro, io sto con te per un altro capitolo

Per quanto possa restare in pericolo, sei il mio veleno ed insieme l’antidoto

In para per gli altri che ridono, non sento nemmeno che dicono

Oggi che sono finito, mi stringi la mano al patibolo

[Gemitaiz:]

Questi parlano di noi

Li lasciamo parlare

Non c’è più né bene né male

Quando mi dà dipendenza

Dà dipendenza

Questi parlano di noi

Li lasciamo parlare

Non c’è più né bene né male

Quando mi dà dipendenza

Dà dipendenza

Mi piaci ti giuro, i baci al cianuro

Fammi vivere bene ancora un minuto

Prima di avere un’altra crisi d’identità

Di sogni ne ho bruciati un’immensità

E sono diversi da quando ho paura che anche lei domani si dimentica (Si dimentica)

Rifiutato, ho il cuore triturato

Non conosco l’amore simulato, di avvelenarmi non l’avevo stipulato

A perdere tutto ci sono abituato

Mi concedo e mi piego anche se so di avere un ego smisurato

E negli ultimi anni mi ha divorato (Mi ha divorato)

Tu sei una mantide e io mi faccio decapitare

Tanto che può capitare, sono una lettera da non recapitare

A stare in gabbia ci prendi il vizio

Tu dici che è solo per l’inizio

Quando te ne accorgi stai a metà del precipizio

Questi parlano di noi

Li lasciamo parlare

Non c’è più né bene né male

Quando mi dà dipendenza

Dà dipendenza

Questi parlano di noi

Li lasciamo parlare

Non c’è più né bene né male

Quando mi dà dipendenza

Dà dipendenza

Soli senza futuro, diciamoci i baci al cianuro

Soli senza futuro, diciamoci i baci al cianuro

I baci al cianuro, i baci al cianuro, baci al cianuro

I baci al cianuro, i baci al cianuro, baci al cianuro

MadMan Diario Di Bordo

[Gemitaiz:]

Ecco la luna, eccola

Pure stasera chi dorme? (Chi?)

I fantasmi da sotto al letto, chi me li toglie?

Perdo la vista a fissare l’orizzonte

Fino a quando il sole mi sorge in fronte

Uno, due, tre, quattro, saltano lo steccato

Poi trovano me impiccato

Provo a dirlo tutto d’un fiato

Quanto è il sangue che mi hai succhiato

Fino ad essere debole, quel dolore piacevole

Senza seguire le regole, supereroi

Io, completamente colpevole

Di adorarti, amavo anche il tuo osso del femore

Una vita incredibile, come quella delle api

Ci siamo spiegati, siamo spietati, quanti “Ti amo” sprecati

Il dramma lo pettino, di bicchiere già il settimo

E adesso sto, dove? Con la testa sul bancone

Mando giù shots al lampone

Il barman mi chiama: “Campione” (Campione)

Ho il cuore che è una mela acerba, la merda se la cerca

Sembra che l’avverta, mi vuole vedere con la vena aperta

[MadMan:]

Ogni notte l’insonnia è la prassi

Tu mi dici: “Bisogna distrarsi”

Pensi che con due dischi mi passi

Ma è più facile a dirsi che a farsi

Assuefatto alla mia depressione, un po’ come una droga

La pressione che porta a sbagliare un rigore

Anche se a porta vuota!

A trent’anni saremo sconvolti

Tutti quanti coi buchi nei crani

Ho tre grammi di scorta nel trolley

Spero che non mi fiutino i cani

Ho già troppi problemi

Non posso accollarmi anche quelli legali

Per quest’infami il peggiore dei mali, la carne per i vegani

Sono stanco per le troppe gocce

Troppe torce finché il sole sorge

Questa merda non va via, ho fatto troppe docce

È una malattia, mi auguro una morte dolce

So che il tempo non si ferma

Col buonumore sto un po’ in riserva

Ma ogni mattina quando mi sento un po’ di merda

Tu mi salvi un attimo prima che tocchi terra

So che il problema non è la caduta

Ma quando domani mi sveglierò a pezzi

Ma la pressione quassù non mi aiuta

Mi toglie anche l’aria, frà perderò i sensi

Il mio futuro che è ripido e tetro

Io sempre in bilico, spirito inquieto

Però non cedo, fino all’ora del congedo

Il dubbio me lo concedo

La buona azione, poi maledizione

Il mio karma che torna all’inizio

Non sei la soluzione, né l’assoluzione

Ma il dramma che provoca il vizio

Ho inseguito un fottuto momento una vita, ora non lo realizzo

Il dolore che mi tiene sveglio è una fitta che non localizzo

MadMan Di Noi Non Ti Scordi

[MadMan:]

La mia laurea non c’è come Laura

Più di un trauma, mi ha reso negativa l’aura

Ma adesso sto con le fiche, tu con la fauna

Hai perso troppo tempo, la vita non si restaura

Ciò che so non lo sai, quindi ciao fra’

Non metto il tuo flow, che è un bonsai, col mio baobab

Parto e non mi prendi più come il mullah Omar

Finché c’ho la voce rauca come Shao Khan

Fresh, no bon ton

Senza cash, co co co

L’hater che fa: “No no no”

La gente che fa: “Po po po!”

Tra chi rimane al Rococò

Corro come Vale, Go Go Go

Niente contenuti, niente atteggiamenti convenuti

Se li vuoi compra Escape From Heart

Così fai il bravo b-boy, non il fake in chat

Scrivo questo pezzo qua, poi recco quel pezzo là

Sempre sotto Lexotan, ho bombe tipo gli Hezbollah

Ma quale star, dici cazzate, puoi trovarmi fatto al bar

Puoi trovarmi fatto al bar

Puoi trovarmi fatto al bar

Rollane un’altra, poi pompa questa merda qua

Tutto il resto sembra fatto quindici anni fa

Se ci trovano morti, mi sa vivrai di ricordi

Perché di noi non ti scordi

(Perché di noi non ti scordi)

[Gemitaiz:]

Volo nello spazio come Laika

Ti spezzo i Ray-Ban, chiamami Daitarn

Te la passo e ti teletrasporti in Giamaica

Fuori bianchi, dentro negri olandesi come Rijkaard

Il mio è un suono da strada, il tuo da baita

Fai merda arcaica come una balalaika

Lei non te la dà mai ma con noi mette la spy cam

E perde la testa come Al-Qaeda

La mia gente raida

Nelle case, negli stereo, negli iPad

Con due barre vi lascio più veleno di un Taipan

Rime brutte? Non ne ho fatte mai frà

Mi sfidi e finisci come su Shutter Island

Ti tolgo i poteri come Sylar

Stendo più gente che nella saga di Die Hard

Ti ci mando sotto, come i cristalli

Poi programma per registrare lo disinstalli

[MadMan:]

Rollane un’altra, poi pompa questa merda qua

Tutto il resto sembra fatto quindici anni fa

Se ci trovano morti, mi sa vivrai di ricordi

Perché di noi non ti scordi

(Perché di noi non ti scordi)